Procedure in Italia per il Cambio di Residenza

Cambio di Residenza

Cambiare residenza in Italia è un processo soggetto ad un iter molto più complicato rispetto al semplice cambio di domicilio e prevede una serie di procedure burocratiche che richiedono tempo e pazienza.

Con la parola “RESIDENZA” si intende il luogo in cui una persona stabilisce la propria dimora abituale in modo stabile e duraturo ed è sottoposto a severi accertamenti da parte delle Autorità in base alla legge n. 43 del Codice Civile.


QUALI DOCUMENTI SONO RICHIESTI

Innanzitutto, per cambiare la tua residenza devi rivolgerti all’Ufficio Anagrafe del Comune con una serie di documenti necessari per inoltrare la richiesta e che elenchiamo di seguito:

  • • Fotocopia della carta di identità (fronte e retro)

  • • Fotocopia del codice fiscale (fronte e retro)

  • • Fotocopia del contratto di affitto o di acquisto della residenza prescelta

  • • Fotocopia della patente di guida

  • • Fotocopia del libretto di eventuali motoveicoli

I costi per le procedure di cambio residenza sono nulli o limitati a quelli per emettere o vidimare i documenti, come ad esempio le marche da bollo.


MODALITÀ PER PRESENTARE LA RICHIESTA PER IL CAMBIO DI RESIDENZA

La residenza viene dichiarata presso il Comune Anagrafico di nuova appartenenza e prende il nome di residenza anagrafica. L’iter che bisogna seguire è brevemente riassunto di seguito:

  • • Compilazione dello specifico Modulo Ministeriale di variazione anagrafica recandosi di persona al Comune Ufficio Anagrafe

  • • Invio a mezzo di posta elettronica, fax o raccomandata postale del modulo di dichiarazione di residenza e fotocopia del proprio documento

  • • Nel caso di invio della richiesta tramite Posta Elettronica Certificata (PEC), la procedura richiede che venga sottoscritta la dichiarazione con firma digitale e carta d’identità elettronica necessaria per l’identificazione

Nel caso in cui la persona decida di recarsi personalmente all’Ufficio Anagrafe, bisognerà avere con sé un documento in corso di validità ed il modulo scaricabile, debitamente compilato.

Sarà necessario inoltre fornire ogni dato riguardante l’immobile e tutti i nomi delle persone che si trasferiranno nella nuova residenza.

NOTA MOLTO IMPORTANTE: per il cambio di residenza il limite temporale decretato dalla legge è di 20 giorni dal trasferimento nella nuova abitazione e di solito le procedure per le iscrizioni richieste vengono completate entro due giorni lavorativi a seconda dei Comuni ed inoltre previo accertamento da parte della Polizia Municipale.


A CHI BISOGNA COMUNICARE IL CAMBIO DI RESIDENZA

Quando trasferisci la tua residenza in Italia devi darne comunicazione all’Ufficio Imposte (Anagrafe Tributaria), ossia l’Organo che presiede alla riscossione delle tasse come quella per Imu, Tari e Tasi spedendo semplicemente una raccomandata con ricevuta di ritorno. La registrazione e conferma della richiesta vengono effettuate all’incirca nell’arco di 60 giorni dalla ricezione della domanda.

In alternativa, potrai andare di persona agli sportelli dell’ufficio rappresentativo del tuo nuovo Comune di residenza. I recapiti dell’Ufficio Imposte sono reperibili online digitando “Imposte e Tributi- Uffici” e la città.

I documenti necessari per inoltrare la richiesta sono semplicemente il tuo documento di identità ed il certificato di residenza.

Il cambio di residenza dovrà essere comunicato al:

  • - Gestore telefonico con il quale hai il contratto di telefono fisso

  • - Fornitori di utenze per luce, acqua e gas disdicendo le utenze nella vecchia casa e attivandole nella nuova residenza

  • - Compagnie di assicurazione con le quali hai stipulato le tue polizze per auto, motocicli, case e sulla vita affinché possa eventualmente cambiare l’importo del premio

  • - Banca recandoti nella tua filiale e compilando un semplice modulo affinché tu possa continuare a ricevere comunicazioni relative al tuo conto

  • - ASL che provvederà ad assegnare un nuovo medico di base per te e la tua famiglia

  • - Datore di lavoro necessario per tasse e previdenza, in particolare per i contributi INPS e IRPEF


Ho bisogno di aiuto?

Per tutte le procedure relative a Energia e Telecomunicazioni, ti offriamo il servizio papernest. Abbastanza problemi con i contratti di elettricità, gas, internet a casa e telefono cellulare, aiutati con i professionisti e ricevi solo i vantaggi!


  • papernest
  • Contatta papernest adesso al telefono:

    02 9475 6829


    CHI PUÒ RICHIEDERE IL CAMBIO DI RESIDENZA

    La richiesta per ottenere il cambio di residenza può essere inoltrata da tutti coloro che sono già iscritti presso un Ufficio Anagrafe di un Comune Italiano oppure presso un Ufficio Anagrafe italiano all’estero (AIRE) e requisito indispensabile è la maggiore età del richiedente.

    Nel caso di cittadini stranieri provenienti dalla Comunità Europea o da paesi Extraeuropei, il requisito fondamentale è il possesso di un regolare permesso di soggiorno e la dimora abituale nel Comune nel quale vive.


    Speriamo che quest’articolo ti sia stato utile per orientarti nel labirinto della burocrazia in Italia! Con un po’ di pazienza e la conoscenza delle informazioni necessarie per svolgere tutte le procedure ce la farai e sarai presto in grado di goderti la nuova residenza nella tua nuova città.

    In bocca al lupo e tanti auguri per il tuo prossimo futuro nel luogo che avrai scelto per realizzare i tuoi sogni!