Comune Italia » Il calendario delle festività in Italia per il 2021
Il calendario delle festività in Italia per il 2021

“Paese che vai, usanza che trovi” dice il vecchio adagio che fotografa alla perfezione quelli che sono gli usi e le tradizioni di ogni nazione. Le festività rientrano perfettamente in questo aspetto e a volte non tenerne conto può causare qualche disagio.

Può capitare infatti di programmare un viaggio senza considerare i giorni che vengono segnati in rosso sul calendario, con il rischio di trovare la maggior parte dei luoghi pubblici e degli esercizi commerciali chiusi.

Per evitare che questo avvenga in Italia, ecco una breve panoramica su quelli che sono i giorni festivi nel Bel Paese per l’anno 2021.


Niente anno bisestile, nessun ponte per le vacanze

La prima buona notizia per il 2021 è che non sarà un anno bisestile. La tradizione popolare ha sempre guardato con timore agli anni bisestili, tanto da coniare il detto “anno bisesto, anno funesto”. E il 2020, in effetti, lo è stato.

L’anno bisesto ha 366 giorni, invece dei consueti 365 (viene aggiunto il 29 febbraio), ed è una tradizione che risale addirittura all’imperatore Giulio Cesare. È facile immaginare il dilemma di chi nasce in questo giorno quando arriva il momento di festeggiare il proprio compleanno negli anni che non sono bisestili!

L’altra caratteristica del 2021 è che sarà un anno senza gli amati “ponti”, ovvero quei giorni che da feriali diventano quasi-festivi quando capitano tra due giorni festivi ravvicinati. Ad esempio, se l’8 dicembre o il 25 aprile capitano di giovedì, è facile che il venerdì venga officiosamente considerato festivo. Di conseguenza, al lavoro già dal mercoledì sera 7 dicembre potremo dire “se ne riparla lunedì!”.

Inoltre, alcuni giorni festivi del 2021 andranno a coincidere con la domenica: sarà l’effetto dell’anno bisestile precedente?

Proprio per questo, nella nostra panoramica abbiamo dato una sbirciatina anche per il 2022, nella speranza che ci sia qualche giorno di vacanza in più!


I giorni in rosso per il calendario 2021

Iniziamo a dare quindi un’occhiata più nel dettaglio al 2021 in termini di festività, iniziando dal primo mese dell’anno, gennaio:

  • - Capodanno, il 1° gennaio, venerdì

  • - Epifania, il 6 gennaio, mercoledì

In Italia si dice che “l’Epifania tutte le feste porta via”: in effetti già dal 24 dicembre si verifica spesso una sorta di super-ponte, che si protrae fino al 6 gennaio incluso. Le vacanze scolastiche durano infatti dal 24 dicembre al 6 gennaio.

Nel 2022 invece il 1° gennaio sarà di sabato, mentre il 6 gennaio capiterà di giovedì. È quindi probabile che si allunghi il periodo di vacanza fino al lunedì successivo, il 10 gennaio.

Proseguiamo il nostro excursus, e arriviamo alle festività pasquali. Non abbiamo dimenticato il Carnevale: anche se è una festività legata alla Pasqua, in realtà non viene considerata una festa nazionale. Le lezioni scolastiche avvengono regolarmente e la giornata lavorativa del Martedì Grasso viene computata come un normale giorno feriale. Ad aprile quindi abbiamo:

  • - La Pasqua, il 4 aprile, domenica (come sempre)

  • - La Pasquetta, il 5 aprile, lunedì

Il mese di aprile ci regala anche un’altra festività, ovvero il 25 aprile, giorno in cui si commemora la liberazione dell’Italia dal regime fascista.

  • - Il 25 aprile 2021, domenica;

  • - Il 25 aprile 2022, lunedì.

A maggio si festeggia in Italia e in molti altri Paesi del mondo il giorno dei lavoratori. Purtroppo, sia nel 2021 che nel 2022, questa festa non avverrà in giornate molto propizie per gite fuori porta e ponti:

  • - Il 1° maggio 2021, sabato;

  • - Il 1° maggio 2022, domenica.

Di recente è stata reintrodotta una festività che per anni era stata cancellata dal calendario festivo nazionale, il 2 giugno ovvero la Festa della Repubblica italiana:

  • - Il 2 giugno 2021, mercoledì;

  • - Il 2 giugno 2022, giovedì.

Mentre nella seconda settimana di giugno assistiamo alla chiusura delle scuole, di ogni ordine e grado (salvo l’università), il mondo del lavoro deve procedere fino ad agosto. In particolare:

  • - Il 15 agosto (Ferragosto) 2021, domenica;

  • - Il 15 agosto (Ferragosto) 2022, lunedì.

Anche se il giorno festivo è soltanto uno, di regola le ferie e le vacanze lavorative durano per almeno tutta la settimana del Ferragosto; per le scuole invece, il rientro sui banchi avviene a metà settembre.

A novembre abbiamo la Commemorazione dei Santi, a cui si aggiunge nel giorno successivo quella per i morti (che però non è considerata una festività nazionale):

  • - Festa di Ognissanti, 1° novembre 2021, lunedì
  • - Festa di Ognissanti, 1° novembre 2022, martedì

Arriviamo quindi a dicembre, dove troviamo ben quattro festività:

  • - Festa della Madonna, l’8 dicembre 2021, mercoledì;
  • - Natale, il 25 dicembre 2021, sabato;
  • - Santo Stefano, il 26 dicembre 2021, domenica;
  • - San Silvestro, Il 31 dicembre 2021, venerdì.

Nel 2022, il mese di dicembre vedrà le stesse festività ma in giorni della settimana diversi:

  • - Festa della Madonna, l’8 dicembre 2022, giovedì;
  • - Natale, il 25 dicembre 2022, domenica;
  • - Santo Stefano, il 26 dicembre 2022, lunedì;
  • - San Silvestro, il 31 dicembre 2022, sabato.

Le feste patronali

In Italia è usanza festeggiare la festa del patrono della città. Ogni comune quindi (ma anche frazione) dedica un giorno all’anno alla celebrazione del Santo patrono. Anche se queste festività non risultano dal calendario che vale a livello nazionale, sono a tutti gli effetti dei giorni festivi.

Per fare un esempio, a Milano il Santo protettore è Sant’Ambrogio, che si festeggia il 7 dicembre; a Roma si festeggiano invece San Pietro e Paolo il 29 giugno. Anche in questo caso, è sempre consigliabile verificare prima quando si svolge la festa patronale della località in cui vegliamo recarci.